Il mio nuovo articolo sulla bellezza curvy, grazie a Malesoulmakeup, Queer Culture Blog, che lo ha pubblicato

Malesoulmakeup

Ne ho viste di cose, parafrasando lo sfortunato androide: ragazze di trenta chili vedersi grasse e altre, con venti chili sovrappeso, trovarsi irresistibili; persone cucinare dolci al limite della lussuria e altre aspettare di veder cadere la frutta dagli alberi.

Al corpo è affidato il compito di rappresentarci tramite l’aspetto estetico, la comunicazione verbale e non, le scelte alimentari.

Psicologia dell’alimentazione e cultura queer è uno studio attraverso i corpi e i cibi, tra canoni di bellezza, norme sociali e libertà di espressione; tra icone, culture, gruppi e alimentazione.

La prima tappa di questo viaggio parte dal fenomeno curvy che si sta evolvendo in modo esponenziale, inarrestabile, creativo. Il culto queer della donna con “le curve” è ancora un linguaggio estetico femminile, eccezion fatta per la sottocultura gay dei bear, e in ogni caso: esaltare il punto vita è queer curvy!

In qualità di donna dalla sinuosità e sensualità di…

View original post 737 altre parole

Annunci

Informazioni su elisabettagasperini

Psicologa Psicoterapeuta
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a

  1. studiobenesserecfg ha detto:

    Reblogged this on studiobenesserecfg.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...