“Avviso” di Jenny Joseph – quando sarò vecchia mi vestirò di viola..

Image source: http://www.pensionerspages.co.uk/2015_02_01_archive.html - Red Hat Society women

Image source: http://www.pensionerspages.co.uk/2015_02_01_archive.html – Red Hat Society women

Avviso

Quando sarò vecchia mi vestirò di viola
con un cappello rosso che non si intona e non mi dona.
E spenderò la mia pensione in brandy e guanti estivi
E in sandali di raso, e poi dirò che non abbiamo soldi per il burro.
Mi siederò sul marciapiede quando sarò stanca
E arrafferò assaggi di cibo nei negozi, suonerò tutti i campanelli
Farò scorrere il mio bastone sulle ringhiere
E mi rifarò della sobrietà della mia giovinezza.
Uscirò in pantofole sotto la pioggia
E raccoglierò fiori nei giardini degli altri
E imparerò a sputare.

Si potrà indossare orribili magliette ed ingrassare                                                                   mangiare tre chili di salsicce in un volta                                                                                             o solo pane e sottaceti per una settimana                                                                                     ammassare penne, matite, sottobicchieri e cianfrusaglie nelle scatole.

Purtroppo ora ci tocca avere vestiti che ci tengono asciutte                                                           e pagare l’affitto e non imprecare per strada                                                                                     e dare il buon esempio per i figli.                                                                                                           Avere amici a cena e leggere i giornali.

Ma non posso impratichirmi già un po’ ora?                                                                                     Così chi mi conosce non rimarrà scioccato                                                                                         quando improvvisamente invecchierò, e vestirò di viola.

Jenny Joseph, Birmingham 7 5 1932

Non potremmo impratichirci già un po’ ora? 

Nel film Pollo alle prugne, di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaudl’Angelo della Morte dice al protagonista, che ha voluto anticipare il suo destino, “Che peccato, avevi solo questa vita”.

E’ di questo che abbiamo paura?

Allora forse dovremmo ascoltare Jenny Joseph, impratichirci già un po’ ora e vivere pienamente

Annunci

Informazioni su elisabettagasperini

Psicologa Psicoterapeuta
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...